Quando la musica gioca con la scienza

Supertheory of Supereverything – Gogol Bordello

di Silvia Gerola

Per chi non li conoscesse loro sono i Gogol Bordello, gruppo di origine ucraina passato alla ribalta per aver contribuito alla colonna sonora del film Ogni cosa è illuminata. Motivo per cui parlarne è il testo della canzone:

First time I had read the Bible 
It had stroke me as unwitty 
I think it may started rumor 
That the Lord ain’t got no humor 

Put me inside SSC 
Let’s test superstring theory 
Oh yoi yoi accelerate the protons 
stir it twice and then just add me, ‘cause 

I don’t read the Bible 
I don’t trust disciple 
Even if they’re made of marble 
Or Canal Street bling 

From the maelstrom of the knowledge 
Into the labyrinth of doubt 
Frozed underground ocean 
melting – nuking on my mind 

Yes give me Everything Theory 
Without Nazi uniformity 
My brothers are protons 
My sisters are neurons 
Stir it twice, it’s instant family! 

I don’t read the Bible 
I don’t trust disciple 
Even if they’re made of marble 
Or Canal Street bling 

My brothers are protons 
My sisters are neurons 
Stir it twice dlja prekrastnih dam… 

Do you have sex maniacs 
Or schizophrenics 
Or astrophysicists in your family 
Was my grandma anti anti 
Was my grandpa bounty bounty 
Hek-o-hek-o-hej-o 
They ask me in embassy! 

‘Cause I don’t read the Bible 
I don’t trust disciple 
Even if they’re made of marble 
Or Canal Street bling 

And my grandma she was anti! 
And my grandpa he was bounty! 
And stir it twice 
And then just add me! 
Partypartypartypartypartyparty 
now afterparty…

Spesso ci chiediamo quando una cosa possa definirsi scientifica e quando non lo sia. La canzone sicuramente non ha la pretesa di essere scientifica, ma ricorda che, alla fine, siamo tutti parte di una grande famiglia, noi, voi, i neuroni, i protoni, l’antimateria. I Gogol sfidano a non fermarsi alla Bibbia, perché, come dicono The Lord ain’t got no humor. Come dice il titolo c’è una superteoria del supertutto, e forse conoscerla non sarebbe male.

Il gruppo verrà in Italia in luglio, per maggiori informazioni: http://www.gogolbordello.com/tour/future/.

Apprezzatemi scienziati, sono il vostro interlocutore

di Elena Fanelli

 

Io ho passione e non attitudine

sono dipendente dalle scienze
come fossero chiese dell’atomo
non ho una testa per lo studio ma per l’immaginazione
nella mia epoca gli scienziati vivono nella parcellizzazione
del sapere
nella mia epoca niente visione d’insieme

ho bisogno di dati gratis
in cambio della mia fede nel principio di indeterminazione
sono utente dell’ideale scientifico
apprezzatemi scienziati, sono il vostro interlocutore

veni a scoprire che gli scienziati non mentono
vieni a chiedere a me
vieni a scoprire che gli scienziati sono diversi tra di loro
non sono mai daccordo tra di loro
cha hanno tutti ragione, chi più che meno,
e non studiano per ottenere l’oro
che hanno bisogno di supporto perchè lo scietticismo è già il loro pane quotidiano.